RIPRISTINO DELLA STORICA VILLA COMUNALE DI PIAZZA SANT’ANTONIO

Il parcheggio interrato sotto questa piazza, se da una parte costituisce un’indispensabile infrastruttura dall’altra diventa l’occasione per un’importante operazione di riqualificazione  di uno spazio fortemente rappresentativo per la comunità termolese.

Quasi per intero la sua superficie, posta alla stessa quota di calpestio dell’attuale piazza, sarà costituita dalla copertura del livello più alto del parcheggio. Complessivamente si estenderà per circa 5600 mq e sarà interamente sistemata con un sistema di pavimentazioni ed aiuole che disegnano percorsi, aree di sosta con arredi urbani, spiazzi a servizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande che si trovano nelle adiacenze della piazza.

Tra le altre idee di arredo, si è pensato di conservare la vecchia fontana che troverà posto al centro della villa comunale proposta. La parte di piazza prospiciente il mare continua invece ad essere il grande terrazzo panoramico che in tanti invidiano alla nostra cittadina e che, liberato della fontana (come detto da spostare nella villa), assume anche un ambito pubblico da poter adibire all’occorrenza a spazio per manifestazioni di grande richiamo.

Circa 2000 mq che, ad esempio in caso di concerti, tolti gli spazi tecnici per il palco, la console egli altri annessi (camerini, servizi, ecc.) potranno ospitare un pubblico di oltre 7000 persone.